Archivi del mese: novembre 2007

ovetti kinder e babbi natale

nel caso qualcuno non si ricordi ACCIDENTALMENTE che natale è vicino, sembra che a tutti i costi il mondo intero voglia farlo presente: oggi ho potuto notare che alla pam tra gli ovetti kinder ce n’erano alcuni con inconfondibili effigi … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 15 commenti

HURT

è solo che ogni tanto è come se ti venisse tutto addosso, come se tutto ti travolgesse come un’ondata improvvisa che ti impedisce di respirare a poi di colpo se ne va, e tu sei lì boccheggiante, con la mano … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 5 commenti

filippica contro le catene (oh, sì, ho un sacco di tempo libero)

ho sempre pensato con curiosità a chi, spinto da non so quale atavico istinto, si sforza di articolare delle parole, fino ad arrivare addirittura a frasi di senso compiuto per scrivere le catene. ma ancora più curiosi reputo coloro che, … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 4 commenti

il genio è di famiglia

qualche giorno fa -al telefono io: nonna ti passo la mamma, ma fai presto che sto aspettando una telefonata. nonna: (trionfante) MOROSO NUOVO! io: no nonna, amico vecchio. a quanto pare non mi vuole più nessuno. nonna: (allegra) ahahah! meglio, … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 1 commento

pericle.discorso sulla democrazia

"Qui il nostro governo favorisce i molti invece dei pochi: e per questo viene chiamato democrazia Qui ad Atene noi facciamo così. Le leggi qui assicurano una giustizia eguale per tutti nelle loro dispute private, ma noi non ignoriamo mai … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 7 commenti

quiquoqua a gogo

premettendo che ho un freddo porco, quindi ho il simpatico aspetto di un esquimese (sette maglioni, otto sciarpe, tre paia di calze –chiaramente comprese un paio antiscivolo), oggi stavo ponderando quanto fosse grama e inutile la mia vita. in fondo … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 10 commenti

se avessi una scatola da riempire

se mi dicessero "prendi questa stanza vuota, buttaci dentro i tuoi diciassette anni, la riaprirai quando ne avrai cento.metti via le cose belle e quelle brutte, chi ti ha fatto piangere, chi ti sta facendo ridere.prendi le piccole cose e … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 3 commenti