quindici uomini sulla cassa del morto yo-oh e una bottiglia di rum.

è bizzarro come, la mattina dopo una festa, il mondo sembri soffice ed ovattato.
questo finchè non si tenta un minimo movimento per alzarsi dal letto, nel girare la testa stamattina ho sentito nettamente che il cervello si staccava dal lato della scatola cranica dov’era appoggiato per scivolare dall’altra parte con un sonoro SCIAK. un altro movimento per raddrizzare la testa porterà ad un altro SCIAK, e fungerà da sveglia per la squadra di gnometti che vivono nella mia testa, i quali -armati di martello pneumatico- si metteranno gioiosamente a lavorare nella zona delle mie tempie.
nel frattempo un sistema di canali, laghetti e cascatelle cinesi comincerà a scorrere nella mia testa, dandomi la netta sensazione di avere l’acqua che straborda dalle orecchie.
arrivata a quel punto non mi resta che cercare eroicamente di alzarmi per raggiungere la cucina. sette ore di viaggio, muovendomi cautamente o -per lo più- strisciando.
in tutto questo il mio cuore ha abbandonato la familiare posizione sotto la tetta sinistra per scivolare nello stomaco, dove presumibilmente l’intero corpo di ballo del rocky horror picture show sta ballando il time warp.
 
noteperilfuturo:
la prossima volta nelle ventiquattro ore precedenti alla festa ingerire qualcosa di più di una mozzarellina, una patatina e un panino al prosciutto.
 

Informazioni su claspita

https://claspita.wordpress.com/
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

5 risposte a quindici uomini sulla cassa del morto yo-oh e una bottiglia di rum.

  1. ___ _Smemo is a Punk Rocker. ha detto:

    Sto ringraziando il mio stomaco per farmi stare così male
    ogni volta da aver quasi rinunciato con l\’alcol.
    Purtroppo riesco a reggere una birra. Poi basta. Poi il mio corpo
    si ribella tragicamente e solo con un bicchiere di vodka e red bull rischio la morte. xD
     
    Ma questi titoli sublimi?🙂
     

  2. Giacomo ha detto:

    Bah… io la mattina dopo le bevute, mi sveglio col mondo sofficIe ed ovattato, solo che poi rimane così. Sarà che ho il cervello che fa fatica a stare nella scatola cranica,e quindi rimane bello appaciottato senza sbattere da nessuna parte. Oh, sia chiaro, è grande ma è obsoleto. Oggi la tecnologia fa miracoli, vedo cervelli tascabili dieci volte più potenti dei vecchi cervelloni anni 80 coi nastri cifrati. 

  3. aReA ha detto:

    E dove mettere il sapore metallico che si ha in bocca la mattina successiva ad una sana bevuta?

  4. VAL ha detto:

    ahhhh……la mia testaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa……..

  5. Lofh ha detto:

    ora, io so solo che il mio gatto stamattina ha vomitato sulle scale. qnd mi trovo una montagnetta di composti organici in stato colloidale davanti agli occhi, voglio sapere chi ce l\’ha messa e perchè.
    non me la prenderò con te. però, se hai invitato il mio gatto alla tua festa, credo di avere almeno il diritto di saperlo. è il concetto in sè che è sbagliato, capisci? dovevi chiedermi il permesso.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...