Archivi del mese: gennaio 2009

in pratica se non metto il titolo non ho un futuro.

lo ammetto. qualche tempo fa sono approdata nel magico mondo di facebook."puà puà" dicevo "quegli sfigati di facebook".infine, capitolo e mi iscrivo, tra lo stupore generale. "dev’essere stata dura per un’alternativa snob come te" mi dice un fanciullo lontano riacciuffato … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 14 commenti

faccio l’accento svedese?

stamattina mi sono alzata dal letto e oplà  fuori c’era il sole, il cielo azzurro e i passerottini cantavano in coro sul davanzale della mia finestra.aria di primavera, ragazzi. statemi bene a sentire. P-R-I-M-A-V-E-R-A. va là come lo scandisco bene.in … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 11 commenti

voilà, il luccio è il re del blues!

oggi, io e il mio migliore amico guardavamo con aria infelice un quaderno con una foto di un cavalluccio marino.poi mi risveglio dal torpore."ehi dave. ma è nei cavallucci marini che è il maschio a partorire?""esatto.""ma se partorisce come si … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 21 commenti

son convinto che sia meglio quello giallo senza canfora.

che io e la patente avessimo qualche conflitto è ormai cosa arcinota. era quindi inevitabile che il giorno della mia prima guida piovesse.mentre aspettavo il mio turno mi sono spalmata su una seggiolina di plastica con l’aria di un’anantra morente, fissando … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 21 commenti

Red Mill -stacchetto pubblicitario

quando l’ho conosciuto si è presentato come un tizio di nero vestito, con gli occhialetti e l’aria seria di chi è superiormente in pace col mondo. al primissimo impatto, un pò inquietava, diciamolo. insomma, era tutto serio, poi era pure … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 1 commento

ipse dixit.

quella azzurra è mia cugina. nonostante si chiami fiocco di neve e abbia quelle scritte da giouvani d’oggi, non è affatto malvagia, bensì mi rende colma di fiducia verso le generazioni future. anche lei mi stima:"claudia, come definiresti tua cugina … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 5 commenti

in caso di depressurizzazione mettete la maschera sul viso per nascondere l’espressione terrorizzata agli altri passeggeri.

non mi sono ancora ripresa dalla malattia, sono povera e fuori fa freddo (f f f, allitterazione della f), ma sono anche un’inguaribile romantica quindi sono uscita per comprarmi una ricarica per chiamare la dolce metà lontana. (se proprio vi … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 5 commenti