Archivio dell'autore: claspita

Informazioni su claspita

https://claspita.wordpress.com/

noi farfalle si vive un giorno solo e quando son le sei di sera si han già le palle piene.

Negli ultimi anni ho potuto empiricamente costatare come lo Studente Universitario Medio, tendenzialmente, affina delle capacità che l’Homo Habilis Medio non ha. Tipo soffiarsi il naso con quello che un tempo era un fazzoletto di carta e che adesso è … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 1 commento

sii te stesso, tutti gli altri sono già occupati.

cari amisci della notte, ero qui a mangiarmi le pellicine quando ho pensato che sarebbe anche l’ora di aggiornare il blog. per cominciare il duemilaetredici vi farò un paio di accurate recensioni di film brutti, giusto perché l’altro giorno ho … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 8 commenti

il leone e il vitello giaceranno insieme, ma il vitello dormirà ben poco.

Sin dagli albori del mio percorso educativo la matematica non è mai stata il mio punto forte. Inizialmente si scontrava con la mia logica: perché mai un certo signor Paolini, entrato non so come nella mia vita, un giorno si … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 3 commenti

anche se è generalmente noto, penso che sia ora di annunciare che sono nato ad un’età molto precoce.

ogni tanto vado in fissa e mi metto a pensare alle morti stupide. pensateci, mettiamo che il il rispettabilissimo signor Wordfish (immaginiamocelo come un bonario omone con i baffi) abbia vissuto una vita piena di rettitudine e buone azioni e … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 6 commenti

con la schizofrenia non sarai mai solo.

Sono appena uscita dallo stadio larvale, ovvero la folle sessione estiva in cui ho finito gli esami della triennale, cosa che mi fa sentire irrimediabilmente ad un passo dalla tomba. Però, mentre mi immergevo in storia della critica letteraria, linguistica … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 5 commenti

beethoven era talmente sordo che per tutta la vita pensò di essere un pittore.

nel caso a qualcuno fosse sfuggito, non scrivo da un annetto e oggi mi sembra arrivato il momento di ricominciare a martellarvi gli zebedei con un’imperdibile zuppa di cazzi miei. eccoci qui, bentornati al piccolo angolo dell’autocommiserazione. ho passato più … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 10 commenti

l’alba era lì, senza memoria.

e lo sapevo che poi la vita non è abbastanza grande per tenere insieme tutto quello che riesce ad immaginarsi il desiderio. ma non ho cercato di fermarmi, né di fermarti. sapevo che lo avrebbe fatto lei. e lo ha … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 1 commento